Casa della Compagnia delle I-dje
 
IndiceCalendarioFAQCercaLista utentiGruppiRegistrarsiAccedi

Condividere | 
 

 I Fendivento della Compagnia

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Leeuw
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 1341
Data d'iscrizione : 19.10.10
Età : 4
Località : Un paradiso tropicale

MessaggioOggetto: I Fendivento della Compagnia   Dom Giu 22, 2014 7:58 pm

UN PO' DI STORIA
In un periodo segnato dalla dipartita, volontaria e non, compianta e non, di alcuni membri di rilievo della Compagnia, il Consiglio dei Capi prese la decisione di riunire i tre corpi dei Marinai, degli Erranti e dei Fanti di Mare in un'unico Corpo, coeso ed efficiente. Traendo ispirazione dal Corpo dei Fendivento di Mosil, il nuovo Corpo venne destinato ad assolvere ai compiti in precedenza assolti da Fanti, Erranti e Marinai.
I Fendivento della Compagnia delle due I sono dunque anzitutto esperti navigatori, ma tutti i membri del Corpo sono addestrati ad assolvere ai compiti di scorta, difesa dei porti ed esplorazione terrestre. Per questa ragione, il loro addestramento prevede di sviluppare appieno tutte le potenzialità di orientamento ed agilità possedute. Per questa ragione, il loro equipaggiamento è essenziale e leggero: niente armi pesanti, niente corazzature pesanti in metallo. Il Fendivento si affiderà ad armi rapide, ad attacchi furtivi, ad una mira infallibile.

----- -----

LIVELLI DI PAGA
Vedetta
E' il grado da cui qualunque nuova recluta deve partire. E' suo compito principale quello di acquisire nel minor tempo possibile i concetti di base della navigazione, nonché le prime nozioni di sopravvivenza e combattimento. Si guadagna la promozione mostrando efficienza, ubbidienza e comprensione delle basi della marineria.

Fendivento
La spina dorsale del Corpo. Uomo di mare esperto in grado di svolgere i compiti più complessi affidatigli dai suoi superiori, instancabile anche durante le traversate più lunghe e faticose, è anche abile nel disimpegnarsi negli scontri armati e nel sopravvivere nelle zone più impervie e remote. A lui vengono affidate la maggior parte delle missioni di esplorazione e scorta, ma sempre e solo dietro diretto ordine dei superiori.

Attendente
Sottufficiale del Corpo, funge fondamentalmente da anello di congiunzione fra i Fendivento e gli Ufficiali. In particolare, egli è l'incaricato a "svezzare" le nuove reclute. Ad esso, inoltre, possono essere affidati in via temporanea incarichi di comando e gode anche di una certa limitata libertà di scelta in fatto di esplorazione.

Primo Ufficiale
Ufficiale Inferiore del Corpo in possesso della facoltà di emanare ordini diretti che non richiedono l'approvazione del Consiglio della Compagnia, sempreché rientranti nei compiti basilari dei Fendivento. Responsabile della disciplina del Corpo, è deputato al controllo delle abitudini, attitudini e disciplina dei membri, in mare come a terra.

Capitano
Ufficiale Superiore del Corpo. In nave egli rappresenta la Legge, anche in presenza di Consiglieri della Compagnia, ogni decisione spetta solo ed esclusivamente a lui (e con essa anche la responsabilità da tali decisioni derivante). A terra ha il compito di coordinare le varie missioni, preoccupandosi di suddividerle secondo le competenze. Ha potere di veto sulle decisioni del Consiglio in termini di promozioni, potendo oppore un rifiuto (ed uno soltanto) per ogni proposta di passaggio di grado di un membro del Corpo.

Commodoro
Il Commodoro è il grado massimo del Corpo dei Fendivento della Compagnia delle Due I.
Membro di diritto del Consiglio della Compagnia, egli comanda l'intera Flotta, a differenza dei capitani che gestiscono una singola nave.


SPECIALITA'
Corsaro
E' la specialità di quei membri del Corpo che mostrano innata propensione al combattimento. Agile, veloce, resistente e scaltro, da solo un corsaro può essere efficace quanto un intero reparto di fanteria tradizionale.
Protetti da armature leggere e dotati tipicamente di armi veloci, son efficaci tanto a terra quanto in mare.

Cercatore
Sono coloro che si occupano di procacciare quotidianamente cibo e pellame, ma anche altre tipologie di materie prime utili al fabbisogno della Compagnia, come erbe o tessili. Abili conoscitori di piste animali e non, son le guide deputate a mostrare agli altri membri i segreti di ogni tipologia di territorio.
A loro è riservato l'accesso ad equipaggiamenti speciali che grandemente li aiutano nelle loro mansioni.

Medico di bordo
work in progress

Manovale/Mercante
I Manovali della Compagnia delle due I sono quei lavoratori la cui attività è dedita all'apprendimento di un mestiere artigiano.
Mercanti sono quei lavoratori della Compagnia che mostrano una spiccata propensione per gli affari e che, pertanto, vengono incaricati di gestire i commerci della Compagnia stessa.
Manovali e mercanti sono esentati dalle mansioni di scorta ed esplorazione, ma non dall'apprendimento dei segreti nella navigazione. Condividono grossomodo la stessa gerarchia delle paghe dei Fendivento, salvo avere dei Responsabili in sostituzione dei Primi Ufficiali.


QUALIFICHE
Mozzo
Sono così chiamati i lavoratori ancora alle prime anni e che non hanno ancora espresso una preferenza per una delle Specialità del Corpo dei Fendivento.

Nostromo
Questa qualifica spetta ai membri del Corpo, siano essi Fendivento od Attendenti, che hanno maturato l'esperienza necessaria alla conduzione di una nave. Senza tale qualifica è impossibile pensare ad una promozione ai gradi ufficiali, dunque sarà premura di ogni volenteroso membro del Corpo che voglia distinguersi far sì che questo importante brevetto gli venga conferito.

Occhio di Falco
E' la qualifica distintiva dei tiratori scelti. Quando disponibili, a costoro vengono affidate le armi da tiro più devastanti. Ma per ottenere questa qualifica la sola mira infallibile non è sufficiente: è necessario mostrare anche doti peculiari di scaltrezza ed agilità, dimodo che vi sia una certa sicurezza che le preziose armi non vengano perse con tanta leggerezza.

Ramingo
Chi dimostra di avere in se tracce dell'antico spirito errantesco acquisce con questa qualifica una libertà di movimento altrimenti posseduta solo dagli alti gradi del Corpo. I raminghi tipicamente si distinguono anche nell'uso dell'arco e nel saper sostenere adeguatamente un corpo-a-corpo, sebbene il combattimento non sia il loro campo di specializzazione.

Furiere
Il Furiere ha il compito di sovraintendere alla gestione delle risorse del Corpo e, dunque, bada a che le scorte di cibo, armi ed equipaggiamento siano sempre sufficienti. Ha facoltà di contrattare forniture necessarie con artigiani e lavoratori esterni alla Compagnia, qual'ora non ve ne fossero di disponibili in seno alla stessa. Può anche affidare incarichi di rifornimento ad altri appartenenti al Corpo od alla Compagnia.

Cartografo
La qualifica di cartografo identifica i membri del Corpo che, acquisendo padronanza in studi quali le lingue, la storia, gli astri e l'orientamento, si sono guadagnati il diritto di organizzare spedizioni esplorative ed agire quali ambasciatori della Compagnia.

_________________
Un Karish... 9 platini con Apocard
Un'Aelnyr... 20 platini e 3 con Apocard
Un Astamir... 17 platini e 8 con Apocard
Far fare il cane ad un arciere... non ha prezzo
Per tutto il resto c'è Apocard!
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
 
I Fendivento della Compagnia
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» (16 ott.) Una giornata di enduro in compagnia
» ponte della becca
» che ne pensate della Evoque?
» Sentiero della strega..
» RALLY DELLA LAGUNA VENETA

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Casa della Compagnia delle I-dje :: I documenti della Compagnia delle I-dje ::  -
Andare verso: